ALEX DE ROSSO

ESP, Blackstar

Endorser ufficiale ESP


La passione di Alex De Rosso per la chitarra rock comincia nel 1982 a Padova.
Nel 1986, dopo alcune esperienze live e di registrazione sulla scena locale, Alex si unisce ai Dark Lord, una band italiana hard rock di spicco con riconoscimenti internazionali, apportando un nuovo impulso creativo al loro album del 1987 "It's nigh'time"(Tonau Records, Austria). I Dark Lord aprono per major bands come i The Cult e i Saxon.Nello stesso anno il disco compare anche in una compilation di cd delle migliori bands europee contemporanee "Best heavy metal from Europe"(Third Ear Music, U.S.A. & Mesak International, Sweden).
Nel 1988 Alex lascia i Dark Lord per unirsi agli S.R.B. band underground italiana di punta, acquistando sul campo un'esperienza straordinaria, suonando a concerti, festivals e nei clubs per circa 4 anni. Da ciò, mentre collabora con alcuni artisti e bands rock, blues e pop e insegna in alcune scuole di musica, sviluppa l'idea per un progetto solista.
Nel 1995 Alex fa il suo ingresso nella scena internazionale con la pubblicazione in Giappone da parte della Alfa Brunette di "Alex De Rosso", il suo cd omonimo, pubblicato in Europa dalla Pick Up Records.
Il disco, scritto, arrangiato e prodotto da Alex è principalmente strumentale e contiene due canzoni con David Reece (Bangalore Choir, Accept) alla voce solista.
Le recensioni sono entusiastiche ovunque e nello stesso anno "Music Connection" inserisce il demo di Alex tra i migliori 10 demo dell'anno, giudicandolo il miglior demo nel rock strumentale.
Nel frattempo, Alex firma contratti di endorsement con ESP Guitars, Seymour Duncan pickups, VHT amplification e De Salvo strings, e suona in conventions e fiere della musica quali il Namm Show di Los Angeles, il Musikmesse di Francoforte e l'Interexpomusic e il Disma Music Show in Italia. Nel 1997 Alex comincia la registrazione del suo secondo album, "Ossimoro". L'album rappresenta l'espressione totale del suo stile chitarristico ed Alex ne è autore della musica, produttore, back up vocalist e chiaramente chitarrista. Il cd viene pubblicato in Italia nel 1998 dalla Pick Up Records, nel 1999 dalla Quantum Records negli U.S.A. e in seguito in Europa dalla Rokarola/Music Avenue.
Il 2002 è un anno ricco di avvenimenti - oltre alla pubblicazione del suo terzo album "The Thin Line Between Black And White, ad Alex viene chiesto da Don Dokken di sostituire John Norum (Europe) alla chitarra durante il tour europeo dei Dokken in Giugno.
Subito dopo, come nuovo chitarrista dei Dokken, ben conosciuta cult hard rock band americana con oltre 9 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, Alex parte per il primo tour negli Stati Uniti: il Metal Edge Rockfest con Ratt, Firehouse, L.A. Guns e Warrant.
Durante la sua permanenza in America suona la chitarrista solista nell’album “Vertigo”, con l’ex cantante dei TOTO Joseph Williams, e contemporaneamente anche nell’album “Perfect World” con Kelly Hansen (Hurricane) alla voce.
Nel 2003, sempre come chitarrista dei Dokken, Alex parte per un altro tour in tutti gli Stati Uniti e Canada, ma questa volta a fianco di top bands come Whitesnake e Scorpions, venendo così definitivamente consacrato chitarrista di fama mondiale.
Nel 2004, dopo l’era Dokken, conclusa per motivi logistici, Alex comincia ad occuparsi di produzioni musicali @ the cube, il suo recording studio. Fra queste spicca “Shadows Fade”, con Kevin Chalfant (The Storm) alla voce solista.
Ma nel frattempo matura l’idea di formare una nuova hard rock band con Roberto Tiranti, cantante dei Labirynth: Headrush.
Dopo mesi di lavorazione, “Headrush”, album omonimo, esce nel 2005, in Europa per Frontiers Records, ed in Giappone per King Records.
Attualmente alex sta collaborando live e studio con vari artisti nazionali ed internazionali.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire servizi in linea con le tue preferenze. Se prosegui con la navigazione accetti di ricevere i cookie. Altre info. Accetto!