Rotosound è uno tra i marchi più longevi sul mercato degli strumenti musicali e la storia di queste corde e indossolubilmente legata alla storia del rock.

Infatti molti musicisti hanno scelto, fin dai primi anni, la qualità delle corde Made in UK. Le Rotosound sono state create fin dal principio per assicurare la migliore qualità con un approccio sonoro ricco, e in linea con le richieste di un panorama musicale in piena espansione.

Ma quando è stata fondata l'azienda? Chi è stato uno tra i primi musicisti a credere in questo prodotto?

Ecco la prima parte di una timeline per scoprire la storia di Rotosound

Nel 1958 James How e suo fratello Ron fondano la  Orchestral & Jazz Strings in Blackfen a Kent, Inghilterra.

L’anno dopo nel 1959, le prime corde vengono chiamate 'Top Strings' per poi diventare Rotop

Nel 1960 la Orchestral & Jazz Strings è fornitrice di grandi marchi come Burns, Vox, Eko, Hagstrom & Baldwin

È il 1963 e il marchio Rotosound viene ufficialmente registrato. Uno tra i più leggendari musicisti rock inizia a suonare con le corde di James How: John Entwistle inizia a usare Rotosound

John Entwistle, è stato il bassista degli WHO ed è passato alla storia per le sue linee di basso assolutmante prorompenti e dal suono innovativo per l'epoca. Uno tra i padri fondatori del rock lega indissolubilmente la sua storia a Rotosound, eccolo nel 1966 immortalato in visita alla fabbrica Rotosound.


Molti altri musicisti hanno scelto Rotosound, anche chitarristi che sono vere e proprie leggende viventi...per saperne di più continua a seguirci..

...alla prossima puntata!

ROTOSOUND: LE ORIGINI DEL MITO... ROTOSOUND: LE ORIGINI DEL MITO...
 
  

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire servizi in linea con le tue preferenze. Se prosegui con la navigazione accetti di ricevere i cookie. Altre info. Accetto!