Mark McCrite, membro del team di progettazione Strymon, ci svela la 'secret sauce' che ha reso l'Iridium un grande successo.
Iridium è il pedale che offre in diretta il vero suono, la dinamica, ed il feeling di un amplificatore valvolare di livello mondiale!

Con Iridium puoi infatti accedere a tre amplificatori iconici che hanno fatto la storia della musica moderna, nove risposte all’impulso di cabinet/speaker (e caricare le tue), e all’ambiente di una sala di ripresa semplicemente perfetta. 
Leggi l'intervista per scoprirne di più! 

Ciao Mark, grazie per aver parlato con noi oggi. Sappiamo che sei stato un personaggio chiave nello sviluppo dello Strymon Iridium insieme al co-fondatore di Strymon Gregg Stock. Quindi ci piacerebbe scoprire un po' di più sulla "secret sauce" che ha reso il prodotto un così grande successo audio e commerciale.

1. Ci è stato detto che l'impostazione "punch" dell'Iridium è basata su di un Marshall® Plexi del 1959 (Super Lead model number 1959). Ma esistevano alcuni diversi modelli "Plexi", come il 1967, o il 1959 JCM800 Super Lead (non un modello con pannello Plexi, ma spesso chiamato '1959'). Quale 1959 fu l'ispirazione per il tono od il voicing? Il JTM e l'800 sono molto diversi nei loro rispettivi schemi?

Non ci siamo concentrati su di un modello specifico - lo schema che abbiamo usato come punto di riferimento quando abbiamo creato l'impostazione Punch era per un "Marshall 1959", ma non indicava quali modelli specifici fossero usati per produrlo. Molti amplificatori Marshall usano lo stesso percorso di segnale di base con alcune opzioni diverse, ma non ci siamo concentrati su tutte le combinazioni specifiche perché abbiamo pianificato di personalizzarlo comunque per fornire più range rispetto agli amplificatori originali. Per quanto riguarda le differenze specifiche tra JTM45 e JCM800, gli schemi sono abbastanza simili in superficie, ma il JCM800 mette i due ingressi in serie per un guadagno extra, insieme alle differenze di bias per caratteristiche di saturazione più aggressive. Inoltre, il JCM800 aggiunge un Master Volume prima dello splitter di fase.

2. Sembra che l'impostazione "punch" abbia un range di guadagno molto più alto rispetto al 1959. Qual era lo scopo di progettare un range di guadagno più alto; avete cercato di coprire il territorio sonoro coperto da amplificatori "Marshall Mod" come Soldano, Bogner e Freedman...? Gli amplificatori hi-gain a volte mostrano un udibile "calo di alimentazione"... anche questo è stato preso in considerazione a livelli di guadagno più alti?

Stavamo sicuramente cercando di entrare nel territorio sonoro degli amplificatori a più alto guadagno. L'abbiamo fatto usando il nostro stadio d’ingresso JFET per fornire il guadagno extra per darti un suono più caldo - ma non abbiamo cercato di replicare l'architettura degli amplificatori specifici che hai menzionato. Emuliamo il calo di potenza alle impostazioni di guadagno più alte.

3. Cosa vi ha fatto scegliere questi tre preset IR per il "punch"?

(i) GNR 4×12″ by OwnHammer
(Impulse of a 1971 Marshall® 1960B “basketweave” 4×12″ cab with 1971 Celestion® T1221 G12M-25)

(ii) Celestion T1221 G12M-25 speakers.
2×12″ Vintage 30 by Celestion
(Impulse of a Celestion Vintage 30 in an open back 2×12″ cab)

(iii) Marshall 8×12″ AlNiCo by cabIR
(Impulse of a 1965 Marshall 8×12″ re-issue full stack cabinet, with Celestion T652 AlNiCo speakers)

Sono stati scelti per adattarsi a particolari stili musicali o per richiamare i toni classici degli anni '60, '70 e '80?

Avevamo tre obiettivi con il banco interno di IR dell’Iridium: qualità, toni classici e varietà. Abbiamo lavorato con ogni fornitore di IR per ottenere le loro raccomandazioni per ciò che si accoppierebbe bene con ogni amplificatore dalle loro rispettive librerie di IR. Ogni fornitore ci ha dato una selezione che mostrava la varietà tonale con entrambi gli abbinamenti tipici e alcuni leggermente più inaspettati. Alla fine, il co-fondatore Pete Celi - il nostro ingegnere DSP/sound designer - ha preso la decisione finale dopo un sacco di ascolti critici basati su ciò che suonava e si sentiva bene per lui, fornendo una grande varietà. Lo slot A in ogni banco ha un IR stereo di una configurazione tipica e le posizioni B e C forniscono accoppiamenti alternativi - sia comuni che inaspettati - per dare ai clienti una gamma diversificata di grandi suoni.

4. Sono stati prodotti su YouTube un buon numero di video "Can Iridium do Metal?". Cosa consigliate se qualcuno vuole ottenere più guadagno sull'impostazione "punch"?

Un modo comune in cui gli amplificatori originali venivano usati per ottenere un guadagno maggiore era quello di girare i controlli Bass, Middle e Treble al massimo per ottenere il segnale più caldo che uscisse dal tone stack - tutto al massimo. Un'altra opzione per ottenere suoni ad alto guadagno dall'Iridium è quella di saturare il settaggio "chime" – controllo BASS al massimo e TREBLE almeno a metà. È importante ricordare che quando "Chime" è selezionato il controllo MID è un filtro passa-basso che taglia le alte frequenze man mano che lo alzi, quindi tienilo tutto chiuso. Se volete ancora più guadagno, l'Iridium accetta volentieri pedali boost o overdrive davanti ad esso. Inoltre, tenete a mente che potete caricare i vostri IR personalizzati nell'Iridium - potreste preferire altri tipi di cabinet quando si tratta di suoni più pesanti.

5. Hai qualche impostazione e combinazione di amplificatori/cabinet raccomandata per gli utenti di 7 corde?

Questa è una domanda ampia! Tutto dipende da quello che vuoi ottenere dalla tua chitarra a 7 corde. Molti utenti di chitarre a 7 corde preferiscono suoni più pesanti, e le raccomandazioni di cui sopra sull'uso dell'Iridium per ottenere suoni a più alto guadagno per il metal si applicano qui. Ma c'è molto di più che si può fare con la 7 corde, e per i toni meno saturi, compresi i suoni puliti, ci sono un sacco di grandi tonalità per le chitarre a 7 corde da trovare negli amplificatori "Chime" e "Round".

STRYMON IRIDIUM: INTERVISTA A MARK McCRITE STRYMON IRIDIUM: INTERVISTA A MARK McCRITE
 
  

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire servizi in linea con le tue preferenze. Se prosegui con la navigazione accetti di ricevere i cookie.   Altre info. Accetto!